Area Riservata:    Login  
   
       
   
chi siamo appuntamenti progetti scaffale multiculturale foto dove siamo contattaci
   
     
Esplorazioni
 
Scaffale
 
Archivio Foto
 
Area Riservata
Nome utente:

Password:


 

Poesia

AA. VV. Dahmash W. (a cura di). Marocco poesia araba oggi. Ed. Jouvence Roma, 2002, pp. 219. Genere: poesia. P/AAV1

AA. VV., Conte G. (a cura di), La poesia del mondo. Lirica d’Occidente e d’Oriente, Ed. Guanda, Parma, 2003. Pp. 908. Genere: poesia. Asia/ Africa/ America/Oceania/Europa. P/AAV2

AA.VV. Carra L., Gamba D. (a cura di) Tango.Quella melodia di noi due.Ed Salani, Cuneo,2004, pp. 175. Genere: poesia/musica. Argentina. Raccolta di arie del tango. Il tango come possibilitá infinita. Nasce dalla strada e anche quando giunge alle vette della poesia e della letteratura non dimentica le sue origini, anzi le celebra. P/AAV3

AA.VV. Haiku. Il fiore della poesia giapponese da Basho all’Ottocento. Mondadori, Milano, 1998. pp266. Genere: Poesia. Lo haiku, la più piccola forma di poesia esistente, scandito in tre versi di 5-7-5 sillabe, affonda le sue radici nel passato lontano della cultura nipponica: originariamente prima strofa, detto hokku, di un componimento più lungo, acquista un’importanza sempre crescente fino ad essere riconosciuto come un genere pienamente indipendente, e viene ribattezzato "haiku". P/AAV4

Blandiana, Ana. Un tempo gli alberi avevano gli occhi. Donzelli, Roma, 2004. pp190. Testo bilingue Rumeno/ Italiano. Genere: Poesia. Ana Blandiana, nata a Timsoara nel 1942, è la poetessa rumena più nota del mondo. P/BLA1

De Luca, Erri, Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo, Feltrinelli, Milano, 2005. pp. 92. Genere Poesia. Immigrazione/ Viaggio. Il viaggio di un gruppo di migratori verso i "porti del Nord". Un racconto dall’interno di una materia umana ancora muta. "Potete respingere non riportare indietro. E’ cenere dispersa la partenza, noi siamo solo andata". P/DEL1

Grosleziat, Chantal. All’ ombra del baobab — L’Africa nera in trenta filastrocche+ CD audio. Mondatori, Milano, 2003. pp 57. Genere: poesia. P/GRO1 Il libro , accompagnato da cd, è composto da filastrocche dell’Africa nera. Sono piccoli indovinelli, conte, filastrocche accompagnate dalle splendide illustrazioni di Elodie Nohuen. Le filastrocche provengono da Congo, Mali, Camerun, Costa D’Avorio, Mauritania, Togo, Senegal, Ruanda, Guinea, Repubblica Centrafricana. Alla fine del libro ogni filastrocca viene spiegata con la provenienza , l’utilizzo. Inoltre è possibile ascoltarla tramite il cd musicale (curato da Paul Mindy) che accompagna il libro. P/AAV6

Lerasle, Magdaleine, Favret, Hafida, All’ombra dell’olivo — Il Magreb in 29 filastrocche + CD audio, Mondatori, Milano, 2002. pp58. Il libro , accompagnato da cd, è composto da filastrocche del Magreb. Sono piccoli indovinelli, conte, filastrocche accompagnate dalle splendide illustrazioni di Natalie Novi. Accanto alle filastrocche magrebine ne compaiono anche alcune italiane, così da permettere il confronto tra testi che spesso si somigliano. Alla fine del libro ogni filastrocca viene spiegata con la provenienza , l’utilizzo. Inoltre è possibile ascoltarla tramite il cd musicale che accompagna il libro. P/AAV4

Lerasle, Magdeleine, All’ombra della papaia — Il Brasile e il Portogallo in 30 filastrocche + CD musicale, Mondatori, Milano, 2004.pp 57. Il libro , accompagnato da cd, è composto da filastrocche del Brasile e Portogallo. Sono piccoli indovinelli, conte, filastrocche accompagnate dalle splendide illustrazioni di Aurelia Fronty. Accanto alle filastrocche portoghesi ne compaiono anche alcune italiane, così da permettere il confronto tra testi che spesso si somigliano. Alla fine del libro ogni filastrocca viene spiegata con la provenienza , l’utilizzo. Inoltre è possibile ascoltarla tramite il cd musicale che accompagna il libro. P/AAV5

Magnani, Leonardo. Paul Celan. La poesia possibile dopo Auschwitz. MEF, Firenze, 2004. pp106. L’impronta lasciata dall’Olocausto segna per intero l’esistenza poetica di Paul Celan, il grande poeta rumeno ancora per tanti aspetti poco conosciuto in Italia. Questo saggio ripercorre la vita, la formazione, il dramma della deportazione dei genitori nel campo di concentramento, la produzione poetica di Celan; affronta il tema affascinante e pieno di angosce e rischi della sconfitta di Dio dinanzi al Male Assoluto, e quello del poeta come testimone della sacralità degli uomini, per approdare infine all’inquietante domanda: è possibile scrivere poesie dopo Auschwitz? P/MAG1

Neruda, Pablo, Alture di Macchu Picchu, Passigli, Firenze, 2004. Genere: poesia. Cile/Cuzco. Attraverso un viaggio a Cuzco - la mitica città la cui storia, per l’epoca precolombiana coincideva con quella del Perú incaico- e la salita al Macchu Picchu, comincia a germogliare in Neruda "l’idea di un canto generale americano", una grande epopea in cui si sarebbe potuta scorgere "l’America intera dalle alture di Macchu Picchu", le lotte dei suoi antichi abitanti che si legavano, ora indissolubilmente alle loro lotte attuali. P/NER1

Tagore, Rabindranath. La poesia della natura. Guanda, Parma, 2005. pp 169. Genere: Poesia. Antologia di poesie e scritti del poeta Tagore (a cura di Brunilde Neroni) tutte dedicate alla natura.P/TAG1

Theophilo, Marcia. Amazzonia respiro del mondo. Passigli, Firenze, 2005. pp161. Testo bilingue spagnolo/ italiano. Genere: Poesia. Per l’autrice, la foresta, è prima di tutto incanto, è il mondo dei miti ritrovato nei racconti della nonna o del padre, è e il dizionario immenso da cui attingere per canatre i propri versi, voci tra le voci, piante, animali, dei che animano questa terra meravigliosa e oppressa. Una magica congiunzione fra alta ispirazione poetica e rivendicazione dell’esistenza di una intera regione che soffre, quella della foresta amazzonica. P/THE1






Siti web Sansepolcro